Analisi economico-gestionali sui comuni italiani e calabresi

Garantire una buona governance del territorio è un tema di rilevante interesse per l’analisi economica e, in quanto tale, è oggetto di specifica attenzione da parte del gruppo di lavoro di OpenCalabria. L’obiettivo è di rendere chiare le questioni essenziali del dibattito che oggi, in Italia, guidano e indirizzano la tenuta delle municipalità e/o ne incoraggiano i processi di aggregazione. In tale prospettiva, il team di OpenCalabria sta realizzando specifiche attività di ricerca e di divulgazione e sta avviando una fase di consultazione con molti comuni calabresi che manifestano una domanda di conoscenza sulle tendenze in atto, sulla rischiosità delle attuali configurazioni e sulle prospettive di breve e medio periodo.

Contatto: info@opencalabria.com

 


Elenco dei saggi brevi:

Comuni, fusioni da regolamentare con raziocinio

A parte tutti gli altri elementi che rendono inutile la proposta e su cui ritorneremo a breve, il quorum deliberativo “50%+1 degli aventi diritto in ciascun comune” e’ una trappola motivata dalla volontà conservativa di chi intende imbrigliare qualsiasi spinta aggregativa tra comuni. 

leggi tutto
Il reddito nei comuni della Calabria

Il reddito nei comuni della Calabria

Il reddito imponibile ai fini dell’addizionale comunale IRPEF nei comuni calabresi è pari a 20,46 mila in media, oltre 4mila euro in meno rispetto al dato Paese. Il reddito medio per contribuente più elevato a livello territoriale si rileva nei comuni della provincia di Catanzaro (21.501). I comuni della provincia di Crotone e Vibo Valentia non raggiungono in media i 20mila euro per contribuente. Soverato (CZ) è il primo comune della Calabria per reddito imponibile (media di 26.555 euro per dichiarante), seguito da Rende e... leggi tutto

Iscriviti alla Newsletter